La rinascita dei filtri softon HOYA | Accessori e Gadget

Sappiamo bene che, con l’arrivo del digitale, l’utilizzo dei filtri in fotografia è molto diminuito. Praticamente, nell’uso comune, sono rimasti solo i Neutri UV, i Polarizzatori e gli ND.

Per chi non li conoscesse, i filtri Softon sono invece i classici filtri che venivano utilizzati nelle fotografie di ritratto e matrimonio, in quanto erano in grado di attenuare i piccoli difetti della pelle e di creare un effetto di generale “morbidezza” della foto. Oggi giorno questo genere di ritocco viene eseguito direttamente in fase di scatto utilizzando il “Modo Ritratto” o, meglio ancora, in post-produzione con evoluzioni varie in Photoshop o simili.

In questo senso HOYA va contro corrente e rispolvera questi filtri lanciando la nuova serie Softon A. Tra le varie caratteristiche di questi filtri troviamo:

  • Una protezione antiriflessi a 6 strati studiata da Hoya sulle necessità specifiche dei sensori digitali che equipaggiano le attuali reflex digitali.
  • Una montatura in alluminio satinato nero ultra-sottile, che consente di evitare riflessi interni e vignettature anche quando il filtro viene montato su ottiche ultra-grandangolari.
  • Una laccatura nera sul bordo del filtro esterno del filtro, che evita l’insorgere di riflessi parassiti interni anche nei controluce più insidiosi.
  • Un bordo zigrinato che facilita il montaggio e la rimozione del filtro.
  • La filettatura anteriore che consente di montare un secondo filtro o il paraluce

SoftonA

A questo link potete trovare tutta la gamma
(e tutte le dimensioni disponibili)
dei nuovi filtri HOYA PRO1 Digital Softone A:
http://www.rinowa.it/brands/view/13/271

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblr