The Same Place | il nuovo progetto collettivo di Spontanea.org

spontanea_LOGOOggi ci inoltriamo di nuovo nella Street Photography facendo riferimento a Spontanea, un collettivo tutto italiano nato nel 2013 e che si è rapidamente affermato anche a livello internazionale.

Quello che vi presento qui è il loro ultimo progetto collettivo, intitolato appunto The Same Place.

“Il nuovo progetto fotografico del collettivo Spontanea dal titolo “Lo stesso posto” si confronta ancora una volta con un tema che consente agli autori di rimanere in bilico sul confine labile e mutevole che la Street Photography spesso comporta in termini di approccio, lasciando ampia libertà d’interpretare un aspetto che rappresenta una coordinata ineludibile dell’esperienza e dell’esistenza umana, del suo agire e del suo pensare: il luogo, uno spazio vissuto nel quale si articola il suo essere-nel-mondo.
Nasce l’idea di osservare attentamente e meticolosamente un medesimo posto inteso non solo nella sua accezione fisica e spaziale, ma nella sua espressione di ambito d’interazione sociale, struttura di sentimento individuale e collettivo, centro di significato che evolve continuamente modificandosi nel tempo.
Infatti, è proprio la visione delle persone fotografate – protagoniste indiscusse di tutto il progetto – anziché la personale interpretazione dell’autore, ad attribuire a quel particolare spazio il valore di realtà unica, con una sua storia, una sua memoria e un significato che ne definisce il senso. E’ l’uomo stesso quindi che riconosce attraverso il pensiero, un luogo e lo nomina.”

[continua a leggere su Spontanea.org]

Per presentarvi il progetto ho scelto le foto di Sharon Formichella Parisi, un’autrice che ancora non fa ufficialmente parte del collettivo, ma che è stata selezionata per essere una futura candidata. Ecco il suo lavoro, visibile ovviamente per intero sul sito di Spontanea.

Il mio stesso posto è nato da una situazione che sto vivendo dentro le mie quattro mura, siamo in fase di sfratto dalla nostra casa per problemi economici e mancanza di lavoro, io con questo progetto ho voluto dare ampio sfogo al mio stato emozionale senza sottolineare troppo il problema, mi sono sfogata come se parlassi con una persona […]

The Same Place

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblr