Fattore Telefoto (Crop Factor)

La prima volta che mi hanno parlato del fattore telefoto mi hanno spiegato che modificherebbe la lunghezza focale di un obiettivo, la quale dovrebbe essere moltiplicata appunto per questo misterioso fattore; quindi, per fare un esempio, un obiettivo 70-200mm montato su una macchina APS-C con fattore telefoto di 1.5, diventerebbe un 105-300mm.
Ma come è possibile? La lunghezza focale è un valore che dipende direttamente ed esclusivamente dall’obiettivo e non dalla macchina su cui questo è montato! E infatti le cose non stanno esattamente così… Il fattore telefoto è dato dalle dimensioni del sensore delle fotocamere APS-C in rapporto al formato pieno, che equivale al 35mm delle “vecchie” analogiche. Perciò, quello che accade veramente, è che l’immagine viene “ritagliata” (vedi immagine sotto).

Accade cioè che l’obiettivo cattura sempre l’immagine in formato pieno (36x24mm), ma se il sensore è più piccolo riesce a memorizzarne solo una parte. Quindi, se paragoniamo due immagini scattate con lo stesso obiettivo, ma la prima con una fotocamera Full Frame e l’altra con una APS-C, riportandole alle stesse dimensioni (per esempio stampandole entrambe in 20x30cm), si avrà l’impressione che la seconda sia più grande, cioè scattata con uno zoom più lungo. Ma in realtà non è così! L’immagine, in realtà, è stata solo “ritagliata”…

FULL FRAME

APS-C

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblr

  1 comment for “Fattore Telefoto (Crop Factor)

Comments are closed.