Viraggio seppia | Tutorial divisione toni in Lightroom

L’effetto seppia è forse quello più gettonato in fotografia… E’ quello con cui tutti prima o poi ci cimentiamo… Tutti abbiamo nel nostro archivio fotografico una foto “invecchiata” con l’effetto seppia. Vediamo allora com’è semplice ottenerlo in Lightroom.

Ecco la foto che ho scelto per questo tutorial. Ovviamente conviene prima “aggiustarla” un po’ con le solite regolazioni di base su contrasto, vividezza e saturazione, ecc… Io, così facendo, ho ottenuto questa immagine che sarà quella di partenza.

Come abbiamo visto nei precedenti tutorial, prima di iniziare a lavorare conviene subito crearne una istantanea o una copia virtuale, onde evitare di rovinare il lavoro svolto fino ad ora. A questo punto siamo pronti per continuare con la post-produzione.

La prima cosa da fare è convertire l’immagine in bianco e nero. Non importa utilizzare tecniche raffinate in questa fase, in quanto il risultato voluto non è un bianco e nero; questo passaggio serve solo a facilitare quelli successivi. Quindi, in questo caso, potete benissimo utilizzare il comando “Bianco e nero” presente nel pannello “Base” del modulo “Sviluppo“.

Una volta convertita l’immagine, andiamo ad aprire il pannello “Divisione toni“, presente sulla destra sempre nel modulo “Sviluppo“.

La nostra immagine, convertita in bianco e nero, è ora fondamentalmente composta da due tonalità: quella più chiara data dalle luci (bianchi) e una scura data dalle ombre (neri). Tramite questo pannello potremo andare a sostituire queste due tonalità con colori specifici, applicando così un effetto bitonale alla foto.

Per esempio, per ottenere l’effetto seppia, ci basterà regolare il solo pannello delle ombre impostando un valore di tonalità che può variare solitamente tra il 30 e il 40 (dipende dalla foto) e un valore di saturazione abbastanza alto, nel mio caso pari a 70.

Ed ecco il risultato finale: un gradevole effetto seppia.

Ovviamente variando i diversi controlli di tonalità e agendo anche sulle luci, possiamo sbizzarrirci su tutta la gamma colori disponibile e ottenere foto bitonali che si adattano di più al nostro stile. Sulla stessa foto, per esempio, io ho applicato queste regolazioni:

Come si vede, ho lavorato anche sulle luci e la tonalità applicata alle ombre è molto più tendente al rosso. Questo è il risultato che ho ottenuto: una rosa “rossa”.

 

Ora tocca a voi… Buon divertimento!

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblr