Yoghi, il pappagallo affettuoso

Prima d’ora non avevo mai avuto l’occasione di stare in una stanza con una coppia di pappagalli che svolazzavano qua e là… Ma domenica ho assistito al “rito” quotidiano dell’apertura della gabbietta di Yoghi  e Kiwi… Kiwi è subito sparito, aggrappandosi a una pannocchia di granoturco appesa al muro… Yoghi, quello più affettuoso, invece ci volava intorno e si posava sulle nostre spalle, beccandoci (più o meno delicatamente) le dita delle mani. E’ per questo che sono riuscito a fotografare solo lui!

 

 

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblr