EOS 6D | L’ultima nata in casa Canon è una full frame per tutti

Introduzione

L’ultima reflex di Canon, la EOS 6D, ha sicuramente come scopo principale quello di allargare il mercato delle full-frame al grande pubblico, in pratica ai non professionisti di settore. Per essere una “pieno formato“, infatti, ha un prezzo abbastanza contenuto, un corpo macchina più compatto e leggero, e un menu delle funzioni di controllo più semplice, rispetto ad esempio alla EOS 5D Mark III. Non per nulla è stata spesso definita una evoluzione della 7D, una sorta di EOS 7D Mark II.

EOS-6D_front

Caratteristiche

Come abbiamo detto la EOS 6D è una full frame e infatti monta un sensore CMOS a formato pieno da 20,2 megapixel e un processore di elaborazione immagine DIGIC 5+ a 14 bit. Come una macchina professionale, il corpo è in lega di magnesio ultra resistente e impermeabile.

Tra le funzionalità più interessanti, notiamo la possibilità di eseguire esposizioni multiple, di elaborare immagini HDR e infine la presenza del Wi-Fi e del GPS (è la prima nel suo genere ad averle entrambe di serie). Rispetto alle sorelle maggiori, la 6D è però inferiore in altre sue caratteristiche: ha per esempio “solo” 11 punti AF, una copertura del mirino del 97% e non del 100% (questa è forse la mancanza più grave – n.d.r.) e uno scatto continuo pari a 4,5 fps.

EOS-6D_topCome la maggior parte delle reflex “pro-consumer”, anche la EOS 6D offre sia la modalità di scatto “M” (completamente manuale) che i programmi semi-automatici (P, Tv, Av) e, a differenza delle macchine professionali, sono presenti anche i classici programmi automatici che facilitano lo scatto ai meno esperti (ES: Scene Smart Auto, Ritratto, Paesaggio, Macro, Sport, ecc.).

La 6D è poi dotata di un doppio display: quello classico a colori LCD da 3 pollici sul lato posteriore (per visualizzare le foto e per lo scatto in LiveView) e uno più piccolo sulla parte superiore, utile per la regolazione delle impostazioni delle fotocamera. Questo secondo display rende la fotocamera più semplice da usare e aiuta anche a prolungare la durata della batteria.

Altra caratteristica importante sono le impostazione ISO che possono variare da 50 a 102.400 e (forse) avere un valore massimo di ISO così alto, compensa in parte la mancanza del flash pop-up incorporato; ovviamente la 6D è compatibile con tutti i Flash SpeedLite Canon.

Questa fotocamera utilizza schede di memoria di tipo SD, SDHC o SDXC (non è compatibile con le Compact Flash) e, come tutte le full frame Canon, presenta il solo attacco EF, non è quindi compatibile con gli obiettivi EF-S.

Infine, per quanto riguarda il video, la EOS 6D è in grado di registrare filmati in Full HD e, grazie all’uscita HDMI, è anche in grado di riprodurli direttamente su TV in alta definizione.

____________________________________________________________________

Recensione completa (in inglese):
http://www.photographyblog.com/reviews/canon_eos_6d_review/

Scheda Tecnica Canon EOS 6D:
http://www.canon.it/For_Home/Product_Finder/Cameras/Digital_SLR/EOS_6D/

Brochure ufficiale Canon:
http://www.brochures.canon-europe.com/getFile.php?productid=8656&languageid=15

 

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblr

  1 comment for “EOS 6D | L’ultima nata in casa Canon è una full frame per tutti

  1. CLAUDIO 54
    19 Gennaio 2013 at 22:14

    BEL SITO, COMPLIMENTI !

Comments are closed.