GIMP: una reale alternativa (gratuita) a Photoshop?

GIMP (GNU Image Manipulation Program) è un software gratuito di elaborazione delle immagini, disponibile per Windows, Mac e Linux. Da quello che si sente in giro, viene decisamente snobbato da chi già lavora con Photoshop (PS) ritenendolo un prodotto di molto inferiore o addirittura nemmeno paragonabile a quest’ultimo, senza però menzionare il fatto che spesso chi lo dice utilizza una copia pirata del software di Adobe!

Se si dedicasse un po’ più di tempo ad analizzare GIMP (si legge “ghimp”) in realtà si scoprirebbe subito che ciò che normalmente un fotografo amatoriale esegue in PS lo si ritrova facilmente anche qui, con il vantaggio di non dover spendere soldi in abbonamenti o di doversi scaricare software pirata, crack, ecc. con il reale rischio di impestarsi la macchina di virus e spyware di ogni genere.

In GIMP troviamo infatti livelli, maschere, pennelli, filtri, plugin, strumenti di selezione e molto altro ancora… Magari i menu saranno disposti in modo diverso, ma vi assicuro che c’è tutto!

Ovviamente ci sono anche dei lati negativi; primo fra tutti per i fotografi, la mancanza del supporto dei formati RAW, a cui però si può facilmente ovviare convertendo i file con i software proprietari delle case costruttrici delle fotocamere. 

In conclusione, secondo me, per la maggior parte degli utilizzatori più o meno saltuari di Photoshop, questa potrebbe essere una valida alternativa. Si possono ritoccare foto, mettere bordi, firme, filigrane, modificare sfondi, colori, tonalità, saturazione, curve… In pratica mancherebbero solo poche funzioni professionali per la stampa… ma in quanti realmente le usano?

C’è però da dire anche che Adobe, almeno per adesso, ha sempre a listino la versione Elements di Photoshop che, al costo di circa 100 Euro, è in grado di fornire tutte le funzioni necessarie a un fotoamatore (e anche qualcosa in più), con una interfaccia grafica decisamente più intuitiva e funzionale rispetto a quella fornita da Gimp. Come tutti i prodotti Adobe, anche Photoshop Elements è possibile provarlo gratuitamente per 30 giorni, quindi non vi resta che toccare con mano e fare la vostra scelta!

Link consigliati:

Sito Ufficiale – http://www.gimp.org/

GIMP Italia – http://gimpitalia.it/

Wikipedia – http://it.wikipedia.org/wiki/GIMP

Tutorial in Italiano: http://gimpitalia.it/resources/

[ Download GIMP ] Facebooktwitterpinterestlinkedintumblr