Oggi vi voglio parlare di un amico. Massimiliano è un architetto pratese appassionato di fotografia che si è avvicinato ad essa anche grazie a uno zio fotografo e all’esperienza passata lavorando in negozi di fotografia e come fotografo di cerimonie e matrimoni. A un certo momento però, dopo altre esperienze legate al mondo della fotografia, improvvisamente tutto è finito, sostituendo alla fotografia il lavoro e la famiglia. Poi, nel 2017, incontra per caso “Il Bacchino”, il prestigioso Fotoclub di cui anche io faccio parte e dove ovviamente ci siamo conosciuti. Da lì incomincia a scoprire nuove tecniche fotografiche, affronta il passaggio dall’analogico al digitale, ma soprattutto fa “amicizia” con la Street Photography. Comincia allora a frequentare corsi, workshop, e aRead More →

Oggi ci inoltriamo di nuovo nella Street Photography facendo riferimento a Spontanea, un collettivo tutto italiano nato nel 2013 e che si è rapidamente affermato anche a livello internazionale. Quello che vi presento qui è il loro ultimo progetto collettivo, intitolato appunto The Same Place. “Il nuovo progetto fotografico del collettivo Spontanea dal titolo “Lo stesso posto” si confronta ancora una volta con un tema che consente agli autori di rimanere in bilico sul confine labile e mutevole che la Street Photography spesso comporta in termini di approccio, lasciando ampia libertà d’interpretare un aspetto che rappresenta una coordinata ineludibile dell’esperienza e dell’esistenza umana, del suo agire e del suo pensare: il luogo, uno spazio vissuto nel quale si articola il suoRead More →

La curiosità era troppa e così, trascinato dal fascino del “fai da te” e dal rilancio della pellicola, ho acquistato la reflex forse più economica sul mercato: la Konstruktor della Lomography. Per chi non lo sapesse, questa toy camera è a tutti gli effetti una reflex 35mm, anche se praticamente costruita tutta in plastica. Inoltre non ha regolazioni di alcun tipo, se non un’approssimativa messa a fuoco manuale utile per quando si fotografa soggetti vicini. E’ dotata di un unico obiettivo da 50mm e scatta sempre con la stessa coppia tempo/diaframma: 1/80 di secondo a f/10 come apertura. Ma la cosa più interessante è che ce la dobbiamo montare da soli in quanto a casa non vi arriva la fotocamera, ma bensì un veroRead More →

Da quando abbiamo dato l’annuncio, dopo le consuete congratulazioni, la prima cosa che mi sento sempre dire è: “Chissà quante foto le farai!“. E in effetti penso proprio che andrà così… Anzi, forse anche peggio, visto che sto cominciando a fotografarla ancora prima che nasca! E infatti ecco una foto della mamma a 20 settimane… [ DATI DI SCATTO ] Canon EOS 7D con Canon EF 50mm f/1.8 II 50mm | ISO 100 | 1/640 sec. | f/1.8 Luce naturale (il bianco dietro è la luce di una porta-finestra) Post-produzione di base e conversione in B/N: Adobe Lightroom 4 Post-produzione per effetto flou e sfondo: Adobe Photoshop ElementsRead More →

Mi sono di recente cimentato in questo genere fotografico, che fino ad oggi avevo quasi del tutto ignorato. La fotografia di Architettura, a prima vista, può anche sembrare semplice, ma in realtà nasconde diverse insidie. Se vi piace il genere e magari volete approfondire l’argomento, vi consiglio questo link: http://www.lucidistorte.it/tag/fotografia-architettura/. Qui invece metto il mio primo approccio a questa disciplina… Ho scelto di fotografare alcuni dettagli di edifici che reputavo in qualche modo interessanti, inserendo sempre nell’inquadratura almeno una finestra.    Read More →

Ci sono momenti in cui ci sentiamo abbandonati a noi stessi, in cui sentiamo che nessuno ci tutela e che c’è un grosso distacco tra noi e coloro che ci circondano. Quando il singolo individuo non si sente più parte di una comunità, quando la Politica diventa una cosa astratta, quando le Istituzioni sembrano remarci contro, quando il lavoro non è più un diritto e quando sembra che il mondo intero sia governato dal “Mercato”, ecco che si crea una frattura e iniziamo a sentire tutto il peso della società “Sulle nostre spalle”. In questo mio progetto fotografico ho voluto idealmente rappresentare proprio questo, associando l’uomo allo status symbol che forse meglio lo rappresenta, l’automobile, e sulle cui spalle vieneRead More →

Chi di voi non ha mai visto questa foto? Penso che la conosciate tutti, vero? Questo ritratto di Salvador Dalì rientra infatti tra quelle foto in cui tutti, prima o poi, incappiamo. Ma andiamo avanti… vediamo se riconoscete anche queste… Forse non riconoscete le foto, ma i soggetti vi dovrebbero dire qualcosa… Come certo avrete intuito dal titolo, queste sono tutte foto scattate da Philippe Halsman, il fotografo che ha fatto del ritratto la sua fonte di ispirazione. “Ogni volto che vedo sembra nascondere – e, a volte, di sfuggita, di rivelare -. il mistero di un altro essere umano. Catturare questa rivelazione è diventato l’obiettivo e la passione della mia vita.” -P.H. E questo suo voler fotografare personaggi famosi in situazioniRead More →

Gabriele Basilico si potrebbe definire un fotografo di architettura ma forse come definizione è più calzante quella di fotografo di “paesaggio urbano“. Nel corso degli anni ha fotografato diverse città italiane e straniere: tra i suoi lavori più famosi troviamo quelli su Milano, Beirut, Mosca e Berlino. Ieri, 13 febbraio 2013, ci ha lasciato un grande fotografo italiano. Il saluto a Gabriele di Michele Smargiassi “[…] La fotografia italiana e internazionale ha perso uno dei suoi più grandi autori, un maestro della misurazione dello spazio e dell’analisi dell’ambiente urbano, un intellettuale impegnato e profondo, una bandiera della nostra cultura visuale. […]” leggi tutto su: http://smargiassi-michele.blogautore.repubblica.it _______________________________________________________________________ Biografia su Wikipedia http://it.wikipedia.org/wiki/Gabriele_BasilicoRead More →