Ho di recente partecipato al Workshop di fotografia di scena “La narrazione del palcoscenico” a cura di Lucia Baldini e organizzato dal Fotoclub “Il Bacchino BFI” di Prato con il “Gruppo Fotografico Zoom(zoom)” di Montemurlo. Prima di parlarvi di questa intensa “due giorni” è doverosa una presentazione della fotografa professionista che ha tenuto il corso. Riporto dal sito ufficiale www.luciabaldini.it una parte della sua biografia. Lucia Baldini vive in Toscana, punto di partenza del suo viaggio per la professione fotografica specializzata nell’ambito della “scena”. Fin dai primi anni di lavoro, attraverso le sue assidue frequentazioni nell’ambiente musicale, buona parte delle sue prime opere sono divenute un’importante testimonianza della scena underground musicale degli anni Ottanta attraverso mostre, copertine di dischi, manifesti e collaborazioni con testate musicali.Read More →

Questo libro era nella lista dei desideri e finalmente ora è entrato nella mia biblioteca personale. Se amate la fotografia di paesaggio, andate a visitare il sito dell’autore http://www.andrearontini.it sono certo che non rimarrete delusi! “Con questo libro Rontini riconferma il suo modo assai interpretativo della fotografia di paesaggio. Si reca in Umbria per ben due anni e compone pagine suggestive di città e paesaggi della regione. Il racconto fotografico parte da Perugia e prosegue per Assisi, Spello, Bevagna e Montefalco dove si sofferma incantato dai colori autunnali delle vigne del Sagrantino. Riparte dalle Fonti del Clitunno per arrivare fino a Castelluccio di Norcia dove l’obiettivo impressiona lo scenario del Piano Grande, una tavolozza di colori circondata dai Monti SibilliniRead More →

Per questa tecnica è necessario: cavalletto (indispensabile, visti i tempi lunghi), cavo di scatto remoto e torce elettriche (bianche o colorate). La fotocamera và impostata in manuale, con i tempi su “bulb”; come apertura diaframma io metto su f/8 o f/11 per avere una buona profondità di campo, ma si può chiudere ancora di più, volendo. Per i tempi di esposizione, beh..dipende da quanto tempo serve a “dipingere”…si và dai 5 secondi a qualche minuto! Il set è molto semplice, l’importante è che la stanza o il luogo dove si decide di scattare sia completamente buio. Uso sopratutto due torce, una a led “bianchi” ed una arancione che mi serve per “simulare” le fiamme, come in questa foto. Buon divertimento!Read More →

Oggi vi voglio far conoscere la Street Photo, letteralmente “fotografia di strada” (ma in realtà c’è molto più!). Questo genere di fotografia è piuttosto “giovane” e a me personalmente piace molto, anche perché risulta spesso di immediata comprensione. Inoltre è molto interessante anche per chi la fa, in quanto si diventa spesso veri e propri “cacciatori” di situazioni divertenti, di sventure o piccole disgrazie altrui, ma anche di circostanze più o meno drammatiche. Dai cartelloni pubblicitari, alla spazzatura, dalle vetrine, ai cartelli stradali, inserendo o meno nella foto ignari passanti, è solo il colpo d’occhio che conta! Ecco un paio di scatti fatti a Firenze: _______________________ Di “Streepher” eccezionali ce ne sono ovviamente molti e li potete trovare facilmente facendoRead More →