Ho dedicato diversi articoli agli animali, anche relativi a gruppi Flickr come questo. Ma oggi, oltre a una splendida selezione di foto tratte dal gruppo, vi farò una piccola sorpresa alla fine del post…. Ma per adesso, come sempre, vi auguro una buona visione!                   E per finire una mia foto scattata durante il Safari in Kenya   Link al gruppo:  https://www.flickr.com/groups/professional_pet_photography/pool/   Come promesso, ecco la piccola sorpresa, un link all’elenco di tutti i gruppi Flickr dedicati agli animali: preparatevi, sarà una lunga lettura! [ CLICCA QUI ]    Read More →

1) Cavalletto obbligatorio Data la distanza ravvicinata e il tipo di soggetto ripreso, nella fotografia macro l’utilizzo del cavalletto è davvero obbligatorio. E non solo per tenere immobile la fotocamera in fase di scatto ma anche perchè, una volta individuato il soggetto, spesso si dovrà attendere molto prima di trovare lo scatto giusto.   2) Lavorare in priorità di diaframma Come nei ritratti, anche nella macro lo sfondo sfuocato è un elemento che ci aiuta molto a mettere in risalto il nostro soggetto. Per avere un piacevole effetto bokeh possiamo lavorare alla massima apertura possibile, cosa che ci aiuterà anche ad avere tempi di scatto più rapidi. Chi non avesse praticità con la fotocamera e non se la sentisse di lavorare totalmente inRead More →

L’altopiano del Pian Grande, sotto Castelluccio di Norcia, è famoso soprattutto per la fioritura delle lenticchie. Da qualche anno però vi hanno aperto anche un vero e proprio Ranch dove è possibile organizzare passeggiate a cavallo tra i Monti Sibillini. E per i più piccoli, oltre ai cavalli, c’è a disposizione anche un calesse e alcuni pony! Ecco qualche mio scatto di questi magnifici animali… Dopo un po’ che sei lì, ti sembra davvero di essere sbarcato nel vecchio West! ;) Maggiori informazioni: http://www.castellucciodinorcia.it/italiano/sibillini_ranch.htmRead More →

La fioritura La fioritura delle lenticchie a Castelluccio di Norcia è un evento che quasi tutti i fotografi, soprattutto quelli di paesaggio, conoscono. Normalmente ha luogo tra fine maggio e i primi di luglio quando l’altopiano di Castelluccio, per diverse settimane, si dipinge con tonalità vivaci di giallo, viola, blu, arancione, bianco e rosso che si mescolano insieme per dare vita a uno spettacolo unico al mondo. Miti da sfatare Essendo un evento naturale è difficile prevederne il corso e soprattutto l’inizio. Ogni anno infatti il clima influenza in modo diverso tutte le specie floreali che tingono la piana. Però non è assolutamente vero che la fioritura ha una durata di due/tre giorni e non esiste un “culmine”. E’ un evento che ha un suo corsoRead More →

Oggi affrontiamo un altro tema classico della fotografia: i fiori. Soggetto assai facile da trovare, soprattutto in questo periodo, non è nemmeno tra i più difficili da fotografare. Se poi seguiamo qualche piccola accortezza, potremmo migliorare di molto i nostri risultati. Consigli di base Esistono diversi modi di fotografare un fiore. Il più classico prevede di stare molto vicino al soggetto e di aprire al massimo il diaframma (che equivale a impostare il valore di apertura ‘f’ al più basso possibile), in modo da abbassare la profondità di campo e avere un bello sfondo sfocato. Ma, come accade spesso, è sempre bene sperimentare. Provate ad esempio a usare tempi lenti (circa 1/30 di secondo o anche meno) magari in unaRead More →

Ovviamente esistono diversi metodi per catturare un “tramonto perfetto“. Questo post vuole solo darvi qualche consiglio per partire col piede giusto, anche avendo a disposizione solo un’attrezzatura di base. Attrezzatura Non c’è da dire molto: fotocamera e cavalletto. Tutto qua. Se non avete ancora acquistato un cavalletto, potete avvalervi di un altro supporto (anche “fai da te”) per stabilizzare la fotocamera. Per avere un buon risultato, soprattutto come nitidezza, è infatti importante che la fotocamera sia ben piazzata e che rimanga perfettamente immobile durante lo scatto. E come obiettivo? Per iniziare va benissimo un classico 18-55mm; quindi anche qui non abbiamo grosse pretese. Ovviamente esistono anche ottiche più adatte a questo tipo di fotografia. In particolare, per la fotografia diRead More →

Nato a Melbourne, Australia, da genitori cechi, Peter Lik a soli otto anni ha ricevuto in regalo proprio da loro la sua prima macchina fotografica, una Kodak Brownie. Amante del colore e del formato panoramico è oggi uno dei più famosi fotografi paesaggistici al mondo, tanto da essere definito da molti il nuovo Ansel Adams. Oltre a fotografare il suo Paese, nel 1989 si reca negli Stati Uniti per immortalare in formato panoramico tutti e 50 i suoi Stati; un progetto che dura 5 anni e dal quale ne scaturisce anche un libro. Ecco qui alcuni dei suoi lavori. Sito ufficiale: http://www.lik.com/  Read More →

La B&H Photography, insieme al fotografo naturalista Andy Biggs, hanno organizzato un seminario di Fotografia Naturalistica con lo scopo di dare agli aspiranti fotografi alcune interessanti indicazioni su come migliorare i propri scatti. Qui di seguito riporto l’intero video delle due ore di seminario: Il video è diviso sostanzialmente in due parti. Nella prima parte si spiegano alcuni trucchi e consigli da utilizzare sul campo per cercare di ottenere delle immagini il più possibile vicine alla perfezione fin da subito: “Pre-pensate” il vostro scatto. Quando possibile, prendete tutto il tempo necessario per pensare a ciò che state fotografando. Prestate subito attenzione alla composizione, all’angolo visivo, alla lunghezza focale, ecc.. Questo vi aiuterà a ottenere subito l’immagine che desiderate, senza dover scattare centinaia di immagini a raffica. ScattateRead More →

I primi giorni del nostro viaggio in Kenya sono stati dedicati al safari. Un’esperienza unica e indimenticabile che abbiamo vissuto con Stefano e Paola (anche loro in viaggio di nozze) e naturalmente anche insieme alla ineguagliabile guida Kaingu (detto Nuvola) della Kudu Safari. Siamo partiti direttamente dall’aeroporto di Mombasa su questa Toyota Land Cruiser e, durante i quattro giorni del safari, abbiamo visitato tre parchi nazionali: Tsavo Est, Tsavo Ovest e Amboseli. Ovviamente il fatto di riuscire a vedere o meno certi animali o situazioni (e quindi di poterle fotografare) dipende dalla bravura della guida, ma anche dalla fortuna che si ha… Questo è quello che sono riuscito a fotografare io… buona visione!Read More →

Pubblico oggi il mio primo post dopo il rientro dal Kenya. Ho deciso di iniziare con un portfolio di 10 fotografie con il quale voglio provare a descrivere quello che ho visto e che ho provato durante queste due settimane passate in Africa. Naturalmente penso che descrivere un paese con solo 10 immagini sia praticamente impossibile (e comunque lascio questo arduo compito a fotografi molto più abili di me); il mio unico scopo è invece quello di racchiudere in pochi scatti la mia personale esperienza, il mio Kenya… AVVENTURA FOLCLORE POESIA POVERTA’ SIMPATIA E ALLEGRIA MARE NATURA INCONTAMINATA RESIDUI DI UN PASSATO CRUENTO TURISMO (ITALIANO) e naturalmente… HAKUNA MATATA (NESSUN PROBLEMA)Read More →