Massimiliano Faralli |Ritratti di strada

Oggi vi voglio parlare di un amico. Massimiliano è un architetto pratese appassionato di fotografia che si è avvicinato ad essa anche grazie a uno zio fotografo e all’esperienza passata lavorando in negozi di fotografia e come fotografo di cerimonie e matrimoni. A un certo momento però, dopo altre esperienze legate al mondo della fotografia, improvvisamente tutto è finito, sostituendo alla fotografia il lavoro e la famiglia.

Poi, nel 2017, incontra per caso “Il Bacchino”, il prestigioso Fotoclub di cui anche io faccio parte e dove ovviamente ci siamo conosciuti. Da lì incomincia a scoprire nuove tecniche fotografiche, affronta il passaggio dall’analogico al digitale, ma soprattutto fa “amicizia” con la Street Photography.

Comincia allora a frequentare corsi, workshop, e a curiosare nel mondo della fotografia di strada visitando mostre, leggendo testi e osservando le opere dei grandi autori.

Ma soprattutto comincia a fare foto, con una particolare predilezione per i ritratti di strada, eseguiti con una sua caratteristica tecnica.

C’è da dire che questo tipo di fotografia viene spesso catalogata come Street ma, allo stesso tempo, viene anche criticata quando presentata come tale, perché si ritiene che non lo sia. Insomma, c’è un dibattito aperto sul tema “Ritratto di strada“; ma quello che a me interessa di queste foto e l’approccio che Massimiliano ha nel catturarle.

Come esempio mi piace presentare questa foto qui sotto, dove si capisce bene come l’approccio usato non sia per nulla invasivo o addirittura aggressivo, come invece viene spesso definita questa tecnica fotografica.

Anzi, in questo caso, i soggetti interagiscono palesemente con il fotografo ed è proprio questo che, almeno a mio parere, rende questa foto semplicemente candida.

Per chi volesse conoscerlo, Massimiliano Faralli lo travate qui:

FlickrInstagramWebSite


Facebooktwitterpinterestlinkedintumblr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *