MemoryCard: 10 cose da sapere

Le schede di memoria (MemoryCard) sono spesso sottovalutate di importanza, ma in realtà sono un componente chiave per ogni fotografo (che utilizzi il digitale, ovviamente). Infatti da esse dipende il poter portare a casa le foto o no!
Di fatto, sono solo periferiche di archiviazione e di conseguenza non durano in eterno. Se però adottiamo qualche accorgimento, forse ne possiamo aumentare la durata e l’affidabilità.
Ecco allora qualche consiglio che spero vi risulti utile…

1. Formattare la scheda nella fotocamera
Prima di iniziare a scattare, formattare la scheda di memoria direttamente dalla fotocamera che state utilizzando. E’ meglio che formattare la scheda dal PC, in quanto la scheda si potrà allineare automaticamente ad eventuali parametri tecnici personalizzati della vostra fotocamera, assicurando così un migliore funzionamento.

2. Attenzione a quando si rimuove la scheda
Prima di rimuovere la scheda, ma anche prima di spengere la fotocamera, attendere lo spegnimento della spia rossa che indica che la fotocamera sta ancora salvando le immagini sulla scheda.

3. Occhio alla capacità
Cercare di utilizzare schede con una capacità “adatta” al numero di scatti che si vuole fare. E’ importante tenere sempre d’occhio il numero di foto residue e cercare di non arrivare mai fino alla capacità massima. Le foto infatti si potrebbero danneggiare se si tenta di utilizzare una scheda di memoria piena.

4. Utilizzate più schede di memoria
E’ buona norma non avere una sola scheda, ma utilizzarne più di una; scrivere sempre da qualche parte il contenuto delle varie schede o se esse sono riutilizzabili. Un metodo diffuso è quello di sistemare in un verso (es. a rovescio) quelle piene e in un altro quelle vuote.

5. Utilizzare un lettore di schede
Per scaricare le foto su PC, non collegare direttamente la fotocamera al computer (tramite un cavo USB o altro), in quanto questo può generare problemi; per esempio, la batteria della macchina si potrebbe scaricare durante il trasferimento o il cavo USB potrebbe accidentalmente staccarsi, con probabile perdita delle immagini in fase di copia. Cerca invece di utilizzare un lettore di schede, che è un metodo molto più veloce, sicuro ed efficiente.

6. Non cancellare le immagini sulla fotocamera
Se c’è un’immagine che non ti piace, non eliminarla subito dalla fotocamera. Scegli piuttosto una scheda di memoria capiente, che ti permetta di scattare senza porti problemi di spazio. La selezione delle foto deve essere eseguita successivamente, non mentre si sta scattando.

7. Etichetta le Schede
Scrivi i tuoi dati su tutte le schede (nome, telefono, mail). Così facendo, in caso di smarrimento, c’è più probabilità che ti venga restituita.

8. Backup
Anche se avete scaricato le foto sul PC, assicuratevi di tenerle sempre anche nella MemoryCard, almeno fino a quando non abbiate eseguito un backup delle immagini su un ulteriore supporto (es. uno o più dischi esterni).

9. In caso di pioggia
Se per caso la scheda si dovesse bagnare (per esempio in caso di pioggia), non buttatela via. Le schede di memoria sono tutte costruite con “memorie allo stato solido”, cioè senza parti elettriche o mobili, e questo le rende abbastanza resistenti. Basta assicurarsi che la scheda si asciughi (da sola, non utilizzate un asciugacapelli o altro!) prima di rimetterla in qualsiasi apparecchiatura elettrica; a questo punto controllare se ci sia o meno tutto il contenuto.

10. L’ultima spiaggia: il software di recupero dati
Se avete formattato la vostra scheda o avete eliminato un’immagine per errore, potreste essere comunque in grado di recuperarle.
Esistono infatti software specifici per il recupero dei dati. E’ importante però rimuovere subito la scheda ed eseguire il prima possibile l’operazione di recupero su di essa. Se infatti si continua a scattare sulla stessa scheda, le nuove immagini sovrascriveranno definitivamente quelle cancellate.

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblr

  1 comment for “MemoryCard: 10 cose da sapere

Comments are closed.