Moltiplicatori di focale

I moltiplicatori di focale (o teleconverter) sono dei componenti aggiuntivi da installare tra il corpo macchina e l’obiettivo e il loro scopo è quello di “allungare” la lunghezza focale dell’obiettivo installato. Ad esempio, con un obiettivo da 200mm e con un moltiplicatore 1.4x si ha una lunghezza focale effettiva di 280mm. Mentre con un moltiplicatore 2x, la lunghezza arriva a 400mm. In pratica, come è facile intuire, vengono visti come una alternativa più economica (circa 500 euro) all’acquisto di un teleobiettivo.
Come sempre accade, ne esistono diversi modelli di diverse marche; qui di seguito vi riporto come esempio i due ultimi modelli Canon (Extender 2x e 1.4x – more info).

Montando un teleconverter però non si ottiene solo l’effetto (positivo) di allungare la lunghezza focale dell’obiettivo ma anche quello (negativo) di diminuirne la luminosità. Infatti in generale si perde 1 stop con un moltiplicatore 1.4x e 2 stop con un 2x. Oltre a questo, possono insorgere anche problemi con il sistema di autofocus. Facendo un esempio pratico, se montiamo un moltiplicatore 2x con un 200mm f/2.8, questo diventerà un 400mm f/5.6.

In generale quindi il consiglio è quello di utilizzarli con obiettivi luminosi (almeno f/4, meglio se f/2.8) e comunque di qualità professionale (per intenderci la serie “L” per quello che riguarda Canon).

Link consigliato:

http://www.aristidetorrelli.it/Articoli/MoltiplicatoriFocale/MoltiplicatoriFocale.htm

Per chi volesse approfondire segnalo anche questo articolo, molto interessante ma anche molto tecnico!

http://www.nital.it/experience/moltiplicatori3.php

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblr