Questo post è in realtà un invito a visitare la mostra “NON IN POSA – Street photography” che sarà composta dalle opere selezionate durante i 5 corsi di StreetPhoto curati dal Fotoclub Il Bacchino BFI nel corso di 4 anni e tra le quali figurano anche tre miei scatti. Cento fotografie esposte… una per ogni sguardo. Questo il senso della mostra curata da Umberto Verdoliva e promossa dall’Assessorato alla Cultura in collaborazione col Fotoclub “Il Bacchino” per celebrare i quarant’anni di attività di questo rinomato club di fotoamatori. Un percorso espositivo di street photography in cui gli autori colgono e raccontano attimi fugaci di vita intorno a loro, fissandoli per sempre su un supporto fisico con occhio intelligente, sensibile e attento. CentoRead More →

Ho avuto finalmente l’occasione di visitare la sala di posa della nuova Associazione Culturale Il Primo Terzo, nata da una “costola” del FotoClub a cui appartengo (Il Bacchino). E visto che era in corso una sessione di shooting, mi sono unito al gruppo e ho fatto qualche scatto anche io… Fotografo: Tuttoleo | Modello: Amin | Location: Il Primo Terzo Nell’occasione ho anche voluto fare un mio modestissimo omaggio alla famosa foto a Muhammad Ali scattata dal fotografo tedesco Thomas Hoepker. ______________________________________________________________ Alcune di queste foto sono visibili su Flickr in risoluzione più alta: http://www.flickr.com/photos/tuttoleoRead More →

Finalmente sono tornato al genere fotografico che prediligo: il ritratto. Devo ringraziare Alessandra che, durante una uscita fotografia con il Fotoclub “Il Bacchino“, si è gentilmente prestata a farci da modella. Per inciso, avevo a disposizione “solo” il 24-70mm f/2.8 …           La postproduzione, compresa la conversione in bianco e nero, è stata fatta tutta con Lightroom 4. E ora per finire… un omaggio a colori.Read More →

Lo scorso fine settimana si è svolto il secondo incontro del Workshop di fotografia di scena “La narrazione del palcoscenico” a cura di Lucia Baldini. Questa volta l’incontro era dedicato al teatro. Del Workshop e della docente vi ho già parlato nel mio precedente post, quindi oggi vado subito al sodo e vi presento le foto che ho realizzato. Per chi fosse interessato, si terrà un altro Workshop con Lucia Baldini l’11 e il 12 di Febbraio. Maggiori info su: http://www.ilbacchino.it/ Posti limitati, iscrivetevi subito!Read More →

Ho di recente partecipato al Workshop di fotografia di scena “La narrazione del palcoscenico” a cura di Lucia Baldini e organizzato dal Fotoclub “Il Bacchino BFI” di Prato con il “Gruppo Fotografico Zoom(zoom)” di Montemurlo. Prima di parlarvi di questa intensa “due giorni” è doverosa una presentazione della fotografa professionista che ha tenuto il corso. Riporto dal sito ufficiale www.luciabaldini.it una parte della sua biografia. Lucia Baldini vive in Toscana, punto di partenza del suo viaggio per la professione fotografica specializzata nell’ambito della “scena”. Fin dai primi anni di lavoro, attraverso le sue assidue frequentazioni nell’ambiente musicale, buona parte delle sue prime opere sono divenute un’importante testimonianza della scena underground musicale degli anni Ottanta attraverso mostre, copertine di dischi, manifesti e collaborazioni con testate musicali.Read More →

Ripartono i corsi al FotoClub Il Bacchino di Prato! Lunedì sera comincia il nuovo corso di base per principianti, le iscrizioni sono ancora aperte. Il Per_Corso è composto da 13 lezioni di fotografia tenute da fotoamatori e docenti del DAC (Dipartimento Attività Culturali della FIAF) nella sede del Fotoclub il Bacchino. Programma •4 lezioni di tecnica di base •1 lezione di composizione fotografica •1 incontro in sala di posa •1 incontro tecnico di elaborazione digitale delle immagini •3 incontri con fotografi per genere fotografico •3 uscite di pratica fotografica [ download flyer PDF ] Ma le iniziative sono molte: dal corso di street photo a quello di elaborazione digitale delle immagini. Maggiori informazioni su www.ilbacchino.it  Read More →

A pochi km dall’uscita dell’Autosole A1 Valdarno, tra Firenze ed Arezzo, è possibile ammirare un interessante fenomeno erosivo conosciuto con il nome di Balze. Io ci sono stato di recente… ecco un po’ di storia e naturalmente qualche mio scatto! A partire dal 1998 un’area delle Balze di circa 3000 ettari, nei comuni di Castelfranco di Sopra, Loro Ciuffenna, Pian di Scò e Terranuova Bracciolini, è stata dichiarata Area Naturale Protetta di Interesse Locale. Le Balze si sono formate, così come è accaduto nel Bryce Canyon in Utah, dai sedimenti depositati da un lago nel pliocene e nel pleistocene, lungo circa 20 km, che occupava l’attuale Valdarno.   Nel corso dei millenni, quando il lago si è ritirato, i suoiRead More →