Nella foto qui a sinistra vediamo un esempio di “Light Painting” (foto di Giò Tarantini). La tecnica denominata “Bullet Time” invece consiste nel circondare il soggetto da fotografare con più macchine fotografiche, le quali eseguiranno poi uno scatto tutte nel medesimo istante o in sequenza. Una volta scattate le foto, queste verranno montate in un video “timelapse“. Ovviamente esistono supporti appositi e di varie forme per montare più fotocamere e posizionarle intorno a un soggetto in modo omogeneo. Capite bene che questa tecnica, dato che ci vogliono come minimo più fotocamere e almeno un supporto dedicato, non è certo tra le più economiche da sperimentare!  Però guardate cosa è riuscito a fare Richard Kendall unendo questa tecnica con quella della “Light Painting“.Read More →