Contrariamente a quanto si possa pensare, questo strumento di Lightroom non è uno strumento per il fotoritocco, ma bensì un potente aiuto per eseguire operazioni ripetitive su più immagini. Un classico esempio potrebbe essere quello di dover assegnare la stessa parola chiave a più foto. Ovviamente ci sono diversi modi per farlo, ma uno dei più rapiti ritengo sia proprio quello di usare lo strumento “Pittore“. Questa funzione è rappresentata da una bomboletta spray presente nella barra degli strumenti della griglia (se non vedete la barra premete il tasto “T” in visualizzazione Libreria). Attivando questo pulsante avremo la possibilità di scegliere quale caratteristica applicare alle nostre foto: in questo caso scegliamo “Parole chiave“, ma come si vede qui sotto ce neRead More →

GIMP (GNU Image Manipulation Program) è un software gratuito di elaborazione delle immagini, disponibile per Windows, Mac e Linux. Da quello che si sente in giro, viene decisamente snobbato da chi già lavora con Photoshop (PS) ritenendolo un prodotto di molto inferiore o addirittura nemmeno paragonabile a quest’ultimo, senza però menzionare il fatto che spesso chi lo dice utilizza una copia pirata del software di Adobe! Se si dedicasse un po’ più di tempo ad analizzare GIMP (si legge “ghimp”) in realtà si scoprirebbe subito che ciò che normalmente un fotografo amatoriale esegue in PS lo si ritrova facilmente anche qui, con il vantaggio di non dover spendere soldi in abbonamenti o di doversi scaricare software pirata, crack, ecc. conRead More →

Cos’è Replichrome? Sostanzialmente si tratta di un plug-in per Lightroom e Adobe Camera Raw, disponibile sia per Mac che per Windows, specializzato nel replicare nelle vostre foto digitali gli effetti che si avevano utilizzando la pellicola. Utilizzo Una volta installato Replichrome, vi troverete subito i diversi preset a disposizione in Lightroom. Vi basterà quindi scegliere la foto da modificare e cliccare su uno dei preset per ottenere l’effetto desiderato, come ad esempio un classico bianco e nero Kodak BW 800N. Ovviamente, se tra i preset non trovate la soluzione di vostro gradimento, potrete sempre rimettere mano alla foto utilizzando i classici strumenti messi a disposizione da Lightroom. Altre informazioni Elenco di tutte le pellicole simulate: http://www.gettotallyrad.com/replichrome/breakdown/ Costo: $99.00 Recensione (in inglese): http://www.photographyblog.com/reviews/replichrome_review/ Sito ufficiale: http://www.gettotallyrad.com/replichrome/Read More →

Ennesima domenica piovosa di questa primavera… Ma questa volta sono riuscito a convincere la mia modella preferita a fare un tentativo e alla fine almeno una foto l’ho fatta! Anzi, a dire il vero, le foto sono tre anche se poi il risultato finale è uno solo. No, non sto parlando di HDR, bensì di… Cloni!   Il tutorial su come realizzare dei “cloni” lo trovate qui:  https://www.tuttoleo.it/2013/04/clonare-e-duplicare-le-persone-tutorial-photoshop/Read More →

Adobe ha rilasciato la prima versione beta di Lightroom 5. Le novità più interessanti riguardano il modulo “Sviluppo“, con un ampliamento delle funzioni dello strumento “Rimozione macchie” e con l’introduzione del “Filtro Radiale”. Interessanti anche le implementazioni sulla funzione di “Correzione Lente”, con l’inserimento di una nuova funzionalità per il raddrizzamento delle linee cadenti e della linea dell’orizzonte. Ecco un video realizzato da  total-photoshop che ne spiega, a livello pratico, le principali novità. ________________________________________________________________________ Note ufficiali Adobe: http://blogs.adobe.com/lightroomjournal/2013/04/lightroom-5-beta-now-available.html Download Lightroom 5 Beta: http://labs.adobe.com/technologies/lightroom5/Read More →

Luminance HDR, conosciuto anche con il nome del progetto “qtpfsgui”, è un software gratuito e open source per la realizzazione di immagini HDR. Questo software, disponibile anche in italiano, ha una discreta gamma di funzionalità, sia durante la fase di “fusione” delle diverse immagini, sia per quanto riguarda la mappatura dei toni. Luminance HDR è in grado di leggere i principali formati di immagini, compreso ovviamente il JPEG, ma è in grado di utilizzare come fonte anche file di tipo RAW. Allo stesso modo, il risultato finale può essere salvato in diversi formati, da JPEG a TIFF (sia a 8 bit che 16 bit per canale), così da poter essere eventualmente rielaborato con altri software di post produzione. Non sono molto espertoRead More →

Oggi vi propongo un rapido tutorial per realizzare una foto dove la stessa persona compare più volte all’interno dello stessa immagine, come se fosse stata clonata. In realtà però in questo caso il famoso “timbro clone” di Photoshop non c’entra… Qui il trucco è molto più semplice! Ma andiamo per gradi… Per prima cosa vediamo un esempio di cosa possiamo realizzare. Attrezzatura Partiamo come sempre da cosa ci serve: – fotocamera digitale (meglio una reflex, ma anche una bridge o una compatta possono andare bene) – cavalletto Finito! Facile no? Regolazione della fotocamera Una volta montata la fotocamera sul cavalletto, la prima accortezza va dedicata all’inquadratura. Assicuratevi che tutti i punti dove posizionerete il soggetto siano inclusi nell’inquadratura: non saràRead More →

Premessa Si sente dire spesso che, per realizzare una bella foto in bianco e nero, dobbiamo imparare a “vedere in bianco e nero“. Ma cosa vuol dire esattamente? In realtà come concetto è abbastanza semplice: dobbiamo capire come appariranno i colori che siamo abituati a vedere normalmente, una volta convertiti in b/n. Questo perchè, mentre di colori ne abbiamo a disposizione circa 16 milioni, in una foto in bianco e nero il tutto si ridurrà a soli 255 livelli di luminosità, che andranno dal pieno nero al completamente bianco. L’importanza del “vedere in bianco e nero” In una foto in b/n avere dei colori contrastanti è fondamentale per ottenere un buon risultato. E imparare a “vedere in bianco e nero” è l’unico sistema per capireRead More →

Come sappiamo, in una foto di ritratto, gli occhi sono di fondamentale importanza. E’ lì infatti che si concentrerà  maggiormente lo sguardo di guarderà la nostra foto ed è quindi su quel dettaglio che dobbiamo porre la maggiore attenzione possibile in fase di scatto, soprattutto per quanto riguarda la luce e la messa a fuoco. E anche una volta eseguito lo scatto, quando entreremo nella fase di post-produzione, dovremo sempre concentrarsi sugli occhi del soggetto per cercare di esaltarne le caratteristiche e il colore. Le possibilità di intervento e miglioramento in Photoshop sono davvero infinite: cambio del colore, aumento del contrasto, rimozione delle piccole venature, fino addirittura all’aggiunta di un make-up virtuale! In questo video tutorial in italiano, dedicato interamente a questoRead More →