Texture: la “trama” della fotografia

Il termine “texture” significa letteralmente “trama” o “tessitura”; come è facile intuire, è molto legato al mondo della moda e dell’abbigliamento in generale. Ma se ne stiamo parlando qui, avrete di certo capito che è anche diventato vero e proprio genere fotografico.

Si tratta infatti di una tecnica che consiste nel fotografare fondamentalmente oggetti comuni che però, quando ripresi da molto vicino, formano appunto una trama uniforme sull’itero fotogramma. Lo scopo è quello di realizzare fotografie composte da punti, linee o forme che nell’insieme diano l’impressione quasi di un tessuto o comunque di un disegno che possa essere ripetuto all’infinito.

In questo genere di fotografia il colore fa da padrone, in quanto diventa elemento stesso della ripetizione; ma ciò non toglie che si possano realizzare delle texture anche utilizzando il bianco e nero. Ecco alcuni esempi che ho provato fotografare io.

[SL = avvia presentazione | FS = visualizza a schermo intero]

Se invece volete vedere degli esempi a colori, potete andare su Flickr a questo link:
http://www.flickr.com/search/?q=texture

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblr